Banche e “Social Media Marketing”: appuntamento a Milano

banche-social-borsadelcredito

Banca Diretta, Banca digitale, Banca Social. Su queste pagine proviamo a tracciare sempre più spesso una bussola tra le tendenze – attuali e auspicate – 2.0 delle banche italiane, nell’ottica di un continuo miglioramento della comunicazione con gli utenti finali, che siano privati o imprese.
Capita quasi a pennello, così, “Dimensione Social 2.0“, la 1°edizione del convegno dedicato ai Social Media, al web 2.0 e agli strumenti innovativi di comunicazione e marketing forniti da Internet e dalle reti sociali alle banche e al mercato finanziario.

L’evento, organizzato da ABI, si terrà a Milano il 1° ottobre 2014 al centro congressi ABI, in via Olona 2.
In programma un’intera giornata di approfondimento sui temi più importanti riguardanti la Digital Media Strategy, con casi di studio reali e best practise dedicati ai responsabili delle aree commerciale, marketing, comunicazione, customer care, CRM e risorse umane di banche e società finanziarie.

Si parlerà nello specifico di tecniche di marketing sui motori di ricerca, come SEM e SEO; di quanto è importante coltivare l’interazione sui Social Media e utilizzare CRM che siano integrati con questi canali di comunicazione; dell’analisi strategica dei Big Data.
A questo proposito, Flavio Padovan di Bancaforte.it ha incontrato Andrea Albanese, Web Marketing Manager che presenzierà proprio all’incontro dell’ABI. Vi proponiamo un estratto dall’intervista, che potete leggere per intero su Bancaforte.it:

Mi piace la frase di Warren Buffett: “L’investimento è razionale, se non lo capisci, non farlo”, quindi ricaviamo questa frase che uso spesso: “L’investimento in comunicazione e marketing digitale è razionale, se non lo capisci, non farlo”. Ma ancor più significativa è questa frase che adoro: “Se non investi in digital e social, non sei razionale”. Secondo me, le banche che non faranno seri passi in questo digital e social media world, stanno seriamente compromettendo la propria capacità di sopravvivenza. La competizione internazionale sarà sempre più forte e pressante.
Video, immagini, tecniche di distribuzione digitale/social dei contenuti sono una chiave di successo. Il mobile è fondamentale, i siti responsive anche, copywriting e call to action sono determinanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sei un robot, vero? *