BorsadelCredito.it sarà anche una piattaforma di peer-to-peer per le imprese

peer to peer borsadelcredito

Per una risposta definitiva sulla richiesta di finanziamento, le imprese attenderanno non più di 24 ore, mentre passeranno pochi giorni per ottenere la liquidità. Per chi presta i capitali, i ritorni attesi sono molto interessanti: mediamente dal 5 al 10%. Il tutto completamente online, senza carta e senza burocrazia, ma con modalità molto smart.
Questo è il Peer-to-Peer lending, ovvero “prestito tra privati”. O meglio ancora, una grande innovazione nel mondo del credito alle aziende, che qualcuno, prima di noi, ha definito la Uber della finanza.
E BorsadelCredito.it sarà la prima società in Italia a sviluppare e consentire questa opportunità per le imprese.

L’annuncio è arrivato ieri sera a EconomyUp, la trasmissione in onda su Reteconomy (canale 512 di Sky).
Il co-fondatore di BorsadelCredito.it, Ivan Pellegrini, ha rivelato al microfono di Giovanni Iozzia che le autorizzazioni necessarie sono state richieste a Banca d’Italia. Una risposta è attesa nei prossimi mesi.

Nel frattempo, il nostro team sta lavorando per finalizzare una piattaforma che consentirà agli imprenditori di avere risposte rapide e trasparenti sulle possibilità di accesso al credito e di trovare liquidità nel giro di pochi giorni. Ma consentirà anche a chi vorrà prestare soldi alle imprese e quindi a persone in carne e ossa (la cosiddetta economia reale),  di avere ritorni interessanti mantenendo il massimo controllo e con un rischio molto basso, in un periodo dove gli strumenti di risparmio rendono molto poco.

Nelle prossime settimane approfondiremo sempre più, su questo blog o sui nostri social network, tematiche relative al P2P, dal funzionamento ai vantaggi per il sistema delle imprese, con aggiornamenti su tutti i nostri avanzamenti.

Ecco l’intervista completa di Giovanni Iozzia a Ivan Pellegrini.

One Response to BorsadelCredito.it sarà anche una piattaforma di peer-to-peer per le imprese

  1. maurizio ha detto:

    Ottima idea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sei un robot, vero? *