“La recessione è finita” per Saccomanni. E le imprese recuperano altri 10 miliardi

Fabrizio-Saccomanni

L’economia entrerà in ripresa: siamo a un punto di svolta del ciclo“. In questo modo il ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni, nello studio di SkyTG24, dichiara terminato il periodo nero, rilanciando la fiducia per la ripresa dell’economia italiana. Nell’articolo anche il video dell’intervista.

Su questo blog parliamo spesso dei timidi segnali di ripresa, nell’ultimo periodo, per le imprese italiane. Gli ultimi dati riportati in ordine di tempo descrivono una frenata della crisi, con la Lombardia che ha cominciato a fare da traino verso la ripresa, puntando soprattutto sull’export. Tendenza sottolineata anche da Saccomanni, il quale ci ha tenuto a precisare che quando un’economia inverte ciclo, non tutti gli indicatori rispondono immediatamente al cambiamento: “All’inizio le imprese aumentano la produzione senza incrementare l’occupazione, ma non vuol dire che la ripresa non sia iniziata. I dati sull’occupazione sono ancora negativi, ma quelli della produzione sono positivi e vanno interpretati“.

Il ministro, a SkyTG24, si sofferma poi su un altro tema caro alle aziende: il recupero dei crediti dalla Pubblica Amministrazione. Nell’intervista Saccomanni promette un aumento del recupero crediti maggiorato di 10 miliardi di Euro rispetto a quello stimato entro fine anno:  “a settembre quando avremo la mappatura completa dei debiti della P.a. saremo in grado di quantificare l’importo di un’eventuale accelerazione dei pagamenti nell’ultima parte dell’anno. Stimo altri 10 miliardi (30 quest’anno) e 20 all’inizio del prossimo“.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non sei un robot, vero? *