Tag Archives: blockchain

L’importanza della regolamentazione (mentre avanzano blockchain e AI)

L’Italia è uno dei Paesi che per primo in Europa si è occupato di normare FinTech e P2P lending (fin dal 2016). Ed è stato pioniere anche nell’introduzione della sandbox per le sperimentazioni delle startup che si occupano di digital banking. Un patrimonio che oggi ci aiuta a proteggere gli utenti dai rischi e ad avere business più efficienti

Man mano che il FinTech evolve e integra tecnologie sempre più complesse, emerge il valore della regolamentazione. Nell’era del digital banking e dell’open banking, in generale, il rischio di violazione dei dati è molto elevato.

Quattro ragioni (più una) perché il post Covid sarà sempre più FinTech

Nell’era del distanziamento sociale anche il banking deve svolgersi online per funzionare. La pandemia ha scoperchiato un vaso di Pandora, mettendo in evidenza la necessità per le banche di innovare sempre di più (alleandosi con big corp o startup tecnologiche) ma anche il potere inclusivo della digitalizzazione per gli individui non bancarizzati. Anche in Italia è stato boom dei pagamenti nei primi mesi dell’anno: ma per vedere il futuro si deve guardare al modello di sviluppo di Cina e India

Blockchain: perché può cambiare per sempre il mondo finanziario

Tutti vogliono la tecnologia che fa funzionare il bitcoin ma gli sviluppi sono ancora appena embrionali in Italia e nel mondo. In termini di nuovi business finanziari e di inclusione le potenzialità sono enormi. Si tratta quindi di un trend destinato a segnare il prossimo decennio

Uno dei trend del prossimo decennio nella finanza sarà l’avanzata della blockchain. Ne abbiamo parlato più volte sul nostro blog (per esempio qui) e siamo convinti che in futuro nel FinTech sarà sempre più la parte Tech a fare a differenza, man mano che il mercato matura.

Trend FinTech: cosa ci attende negli anni ’20

La Cina diventerà sempre più dominante, le tecnologie sempre più smart e la diffusione dei servizi digitali sempre più capillare con un impatto rilevante sull’inclusione finanziaria anche di coloro che sono stati finora emarginati (nei Paesi emergenti). Ecco le dieci tendenze più rilevanti del prossimo decennio

Blockchain e AI, l’avanzata dei Millenial e un banking as a service sempre meno fisico, accessibile anche agli ultimi del mondo. Il FinTech continua a cambiare l’universo finanziario e si avvia a un nuovo decennio rivoluzionario. Le banche tradizionali se ne sono accorte e acquisiscono tecnologie (o direttamente startup) o optano per collaborazioni sempre più strette.

Il 2019? L’anno della verità per il P2P lending

Lo scrive Deloitte, che si attende che le piattaforme dovranno rafforzare la competizione principalmente sul servizio. Un’idea che BorsadelCredito.it sposa da sempre. E che condurrà a un consolidamento del settore. Ecco i cinque trend dell’industria (italiana e globale) nel prossimo futuro

Il 2019? Sarà l’anno della verità per il Peer-to-Peer lending. Lo scrive Deloitte, secondo cui “potremmo presto scoprire che il vero vantaggio dei marketplace lenders sta nell’esperienza d’uso e nella capacità di servire aree di mercato prima inevase, più che nel prezzo”. 

Segnali di crescita: nel 2018 un quarto degli italiani ha usato almeno un servizio FinTech

L’industria della tecnofinanza si consolida, mentre le PMI italiane potrebbero sfruttare di più le forme di finanziamento alternativo: i dati dell’Osservatorio FinTech & InsurTech del Politecnico di Milano inquadrano i trend del settore.

Il FinTech italiano spiega le vele. A dirlo ieri nel corso di un convegno – proprio con questo titolo – è stato il Politecnico di Milano, che con l’occasione ha presentato anche i dati del secondo Osservatorio FinTech & InsurTech della School of Management.

Cinque trend del Fintech che “distruggeranno” il mercato nel 2018

Visioni di BorsadelCredito.it sul mondo che cambia

Abbiamo descritto quelli che secondo noi saranno i trend del 2018 nel P2P lending. Oggi, in questo post, vogliamo immaginare come si evolverà, quest’anno, tutto il Fintech e quali cambiamenti produrrà nel mondo. Partiamo da un numero: secondo il provider di statistiche Usa Statista.com, nel 2018 il Fintech sarà la più grande industria dell’economia globale: in servizi di tecnologia finanziaria si investiranno 8 miliardi di dollari. L’82% delle banche yankee e l’86% dei manager interpellati al riguardo dichiarano che nel corso dell’anno potenzieranno la loro spesa per Fintech.