Tag Archives: fase 2

Arriva «Cash Anti-Covid Fase 2», a sostegno delle imprese durante la ripresa

Ha importo tra 100mila e 600mila euro, durata fino a sei anni ed è coperto dalla garanzia del Fondo Centrale (fino al 90%)

È già attivo Cash Anti-Covid Fase 2, il primo progetto di BorsadelCredito.it pensato per supportare le imprese nella Fase 2. Dopo il lancio di Cash anti Covid-19, strutturato per far fronte alla pura emergenza di liquidità, con l’erogazione di importi calibrati sulla dimensione dell’impresa per coprire le spese fisse non differibili, vogliamo pensare alla ripartenza delle PMI italiane, con particolare riferimento a quelle con fatturato sotto i 10 milioni di euro.

Fase 2: cosa fare per riprendere a camminare

Riaprono tutte le attività. Confindustria stima che la perdita di Pil sia vicina al 10% per il 2020, il doppio della perdita accumulata nel 2009 (post subprime). Lo scenario è pieno di rischi ma anche di opportunità per le imprese: ecco qualche suggerimento per prepararsi

La produzione industriale è calata del 28% a marzo e del 23% in aprile (stima): per il prossimo futuro le previsioni sono ancora cupe, come segnala l’indice della fiducia delle imprese, sceso a 31,1 per i beni e a 10,8 per i servizi – livelli mai visti prima se si considera che il 50 rappresenta il discrimine tra crescita e contrazione.

La fase due di BorsadelCredito.it: le nuove logiche di lavoro (che ci riguardano tutti)

Come abbiamo organizzato il ritorno in ufficio e perché flessibilità e smart working non saranno più optional

La fase due di BorsadelCredito.it ricomincia in ufficio. Abbiamo scelto dopo due mesi off di sederci alle nostre scrivanie, il 4 maggio, per tornare, pur se a piccoli passi, alla normalità. E questo nonostante non avessimo mai smesso di lavorare da remoto e nonostante la nostra operatività non abbia subito interruzioni né rallentamenti durante il lockdown. È stata una scelta costosa perché ha richiesto una serie di adeguamenti per rispettare le nuove norme di sicurezza, ma è stata una scelta ponderata, perché riteniamo che, se la tecnologia è il motore, l’umanità è la benzina, senza la quale non si va da nessuna parte. E vogliamo raccontare com’è andata per spiegare che si può fare, si può e si deve ripartire, senza guardare indietro ma immaginando nuovi layout organizzativi e nuove strategie.