Tag Archives: interessi

L’erogato di BorsadelCredito.it a febbraio sfiora i 56 milioni di euro, più che raddoppiato anno su anno

BorsadelCredito.it archivia il mese di febbraio 2019 con una raccolta che manca di un soffio il traguardo dei 56 milioni di euro. Il primo marketplace italiano per le PMI ha registrato un erogato complessivo di 55,969 milioni dai 54,384 di gennaio. Si tratta di una cifra più che raddoppiata rispetto a quella registrata a febbraio 2018 (quando l’erogato era ammontato a 27,150 milioni, con una variazione del 105%).

I prestiti concessi sono 642, rispetto ai 621 di gennaio 2019 e ai 419 di un anno fa. Se scorporiamo dal totale i prestiti a cui hanno partecipato gli investitori istituzionali, l’erogato dipeso dal retail ha un volume di 43,726 milioni per 565 prestiti dai 42,640 milioni per 557 prestiti registrati a gennaio.

Continua a essere alto il ritmo di BorsadelCredito.it: 17 prestiti a gennaio e si veleggia verso i 55 milioni di erogato

Due milioni di euro prestati all’economia reale da BorsadelCredito.it nel primo mese del 2019. Il primo marketplace italiano per le PMI ha registrato a gennaio 2019 un erogato complessivo di 54,384 milioni dai 52,396 di fine 2018, aggiornando un nuovo record. Si tratta di una cifra più che doppia rispetto a quella registrata a gennaio 2018 (quando l’erogato era ammontato a 24,619, con una variazione del 112%). I prestiti concessi sono 621, dai 604 di dicembre e dai 404 di un anno fa.

Numeri che indicano una crescita importante in termini di volumi ma anche di fiducia che le imprese continuano ad avere nei confronti del P2P lending.

Fuochi d’artificio a capodanno: 52 milioni di euro prestati alle PMI di BorsadelCredito.it a fine 2018 (+134% anno su anno)

Una chiusura d’anno con il botto per BorsadelCredito.it. Il primo portale italiano di prestiti alle imprese archivia il 2018 con un erogato complessivo di 52,396 milioni, raggiungendo un nuovo record. Si tratta di una cifra più che doppia rispetto al totale erogato dal marketplace registrato a dicembre 2017 (22,391 milioni di euro, per una variazione del 134%).
Il numero delle aziende supportate a oggi è di 604, rispetto alle 391 di un anno fa, numeri che indicano una crescita importante in termini di volumi ma anche di fiducia che le imprese continuano ad avere nei confronti del P2P lending. 

Il lending per le PMI di BorsadelCredito.it chiude novembre sfiorando la soglia dei 50 milioni (+140% anno su anno) ed un rendimento sopra il 5%

Supera i 49 milioni l’erogato di BorsadelCredito.it a fine novembre 2018. Quasi tre milioni prestati all’economia reale nel mese – a ottobre l’erogato era stato di 46,2 milioni – distribuiti su 25 nuovi prestiti. In tutto i prestiti da inception sono 575 rispetto ai 550 del mese di ottobre.

A ottobre erogati oltre 46 milioni: +150% anno su anno

Quasi 46,2 milioni di erogato a ottobre 2018, distribuiti su 550 prestiti, due milioni in più rispetto a settembre in 23 nuovi prestiti. Il taglio medio dei prestiti del periodo si è aggirato intorno ai 90mila euro, ma il dato più rilevante è quello relativo alla crescita anno su anno che ammonta a oltre il 150%: ottobre 2017 si era chiuso infatti con un erogato totale da inception di 18,441 milioni, per 367 prestiti concessi alle imprese richiedenti.

Fine estate da oltre 3 milioni e mezzo erogati per BorsadelCredito.it

Ottima performance anche negli ultimi due mesi estivi per il primo marketplace di prestiti alle PMI italiane. Tra agosto e settembre sono stati erogati  3,6 milioni di euro ad aziende richiedenti, per un ammontare totale di prestiti che si assesta a 44,284 milioni di erogato. Le aziende che ne hanno beneficiato sono 25, il che porta il totale dei prestiti erogati a 527 da 502. Il taglio medio dei prestiti di questo periodo è stato di quasi 145mila euro.  La crescita anno su anno prosegue a ritmi vertiginosi: il mese di settembre 2017 si era chiuso con un erogato totale da inception superiore ai 16,5 milioni. 

Le parole di BorsadelCredito.it: “protezione”

Come ogni investimento, anche il P2P lending non è esente da rischi. Il principale – è bene dirlo – è che le imprese a cui prestiamo denaro non lo restituiscano, un pericolo che esiste sempre quando si ha che fare con strumenti di debito quali sono, per esempio, anche i corporate bond. Tuttavia cerchiamo di abbassare il più possibile il rischio utilizzando almeno tre strumenti di mitigazione della rischiosità che offrono al prestatore a tutti gli effetti una “protezione”, oggetto di questa ultima puntata della nostra rubrica sulle parole di BorsadelCredito.it.  

La parola chiave di oggi è “rendimento”

BorsadelCredito.it ha archiviato il mese di luglio con un erogato superiore ai 40 milioni di euro. Continuiamo a crescere, avendo quasi triplicato il valore dei prestiti concessi anno su anno. Ma c’è un dato che ci rende particolarmente orgogliosi: il rendimento offerto ai prestatori, coloro che credono e investono nell’economia reale.

Parola d’ordine del P2P lending: trasparenza

BorsadelCredito.it e in generale tutti gli attori del FinTech si stanno guadagnando un posto importante in un settore tradizionalmente dominato dalle banche, che possono contare su un heritage di reputazione e fiducia costruito in secoli. Certo, le banche non sempre tengono fede a questa loro dote… in ogni caso, un attore nuovo che entra in un mercato consolidato deve riuscire innanzitutto ad accaparrarsi la fiducia dei potenziali clienti per emergere. Per questa ragione abbiamo basato il nostro business sulla trasparenza, che è anche la parola chiave del post di questo venerdì. 

A luglio BorsadelCredito.it supera due record: 40 milioni e 500 prestiti erogati!

La fine di luglio segna due importanti traguardi per il nostro marketplace: la soglia dei 40 milioni sfondata con un erogato che a luglio 2018 si è attestato a 40,664 milioni, compresi i prestiti degli istituzionali. Ovvero, quasi 3 milioni nel mese distribuiti su 22 prestiti – con taglio medio di 136mila euro. E il totale di prestiti erogati tramite la piattaforma che supera le 500 unità, giungendo a quota 502 dall’avvio dell’attività.