Tag Archives: Italmondo

A un anno dal lancio del prodotto dedicato ai “padroncini”, i tempi sono maturi per finanziare nuove filiere

Autotrasporti e GDO nel mirino. Ecco i vantaggi che potrebbero ottenere.

A un anno dal pilota che BorsadelCredito.it aveva lanciato con Italmondo (ne avevamo parlato qui) sul prodotto di supply chain che avrebbe consentito all’hub di trasporti di migliorare e semplificare la gestione dei propri fornitori, siamo pronti a estendere ad altri settori quello che si sta dimostrando un modello vincente per la filiera dei trasporti, dove non è possibile la cessione delle fatture.

FinTech 2.0: il settore che si avvia alla maturità punta sui casi di special finance

Da Kabbage che finanzia i negozi USA che si riforniscono su Alibaba, a BorsadelCredito.it che ha sviluppato linee di credito dedicate ai venditori di Amazon e alla filiera dei trasportatori di ultimo miglio di Italmondo, fino ai casi di Illimity e Satispay: ecco le nicchie dove l’innovazione può conquistare nuove quote di mercato

La maturità verso cui si avvia il P2P lending chiama il settore a nuove importanti sfide. Il 2019 è stato definito, per esempio da Deloitte (ne abbiamo parlato qui) come l’anno della verità, in cui si farà selezione tra i soggetti che operano nel mercato e in cui a vincere saranno quelli che sapranno competere su temi come l’esperienza d’uso offerta agli utenti e la capacità di presidiare nicchie poco o per nulla servite. Dunque, sempre più non sarà il prezzo a fare la differenza, ma la qualità della proposta per quei target che sono sempre più trascurati dagli operatori tradizionali.

BorsadelCredito.it finanzia le PMI del trasporto

Grazie a un accordo pionieristico con Italmondo, il P2P lending entra in maniera diretta in una filiera

La prima società italiana nel P2P lending per le PMI e il leader domestico della logistica. Insieme per quello che si presenta come un accordo innovativo e replicabile in industrie diverse. Da un lato BorsadelCredito.it, dall’altro Italmondo S.p.A., leader nella logistica in Italia, con clienti come Nespresso, Disney, Dalani (Westwing). L’obiettivo dell’intesa è finanziare i cosiddetti “padroncini”, piccoli trasportatori che si occupano delle consegne nell’ultimo miglio per conto del vettore milanese.