Tag Archives: PMI

“Lavorare per Valvitalia è il mio Trofeo”: storia di un marinaio che voleva fare l’imprenditore

Francesco Guida, patron dell’azienda anconetana, racconta come grazie al prestito ottenuto da BorsadelCredito.it ha potuto diversificare il business e crescere. 

A smooth sea never made a skilled sailor. Un mare calmo non ha mai fatto esperto un marinaio. La citazione, attribuita a Franklin Delano Roosvelt, racconta in sintesi perché un uomo con una carriera solida, in un settore sicuro, un giorno cambi rotta e decida di fare impresa.

Parola d’ordine: PMI

Seconda puntata alla scoperta delle parole di BorsadelCredito.it.

Seconda puntata alla scoperta delle parole di BorsadelCredito.it. Oggi affrontiamo il secondo pilastro della transazione, ovvero le PMI. Piccole e medie imprese, una categoria che secondo l’Unione europea comprende le imprese con meno di 250 dipendenti, con un fatturato inferiore ai 50 milioni o un bilancio che non superi i 43 milioni. Una definizione che l’Europa ha ritenuto di dover coniare per migliorare l’efficacia delle misure a favore di questi soggetti, che costituiscono l’ossatura dell’economia del continente e di fatto ne trainano il PIL. Le PMI europee sono 21 milioni distribuite in 27 Paesi e, secondo Eurostat, circa due terzi della popolazione europea è occupata in microimprese o imprese di piccole e medie dimensioni e le PMI producono il 60% del valore aggiunto nell’UE.

La collaborazione tra banche e Fintech? Un processo win-win

Ecco i cinque motivi perché allearsi fa bene a vecchi e nuovi operatori della finanza

Il futuro dei financial services? Sta nella collaborazione tra fintech e banche. La teoria, che BorsadelCredito.it sponsorizza da sempre, è avallata da un recente report di Capgemini e LinkedIn, in collaborazione con Efma. Nel World FinTech Report 2018, si legge che “le società fintech, innovando con le tecnologie emergenti, reinventano l’esperienza dei clienti dei servizi finanziari. La competizione e aspettative sempre più elevate trainano la domanda di servizi più convenienti e personalizzati. Per fornirle, le fintech utilizzano i dati dei clienti e nel contempo sono in grado di offrire servizi online rapidi e disponibili 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana e attraverso qualsiasi device.”

L’azienda di marketing del futuro? Ha sede a Rimini in una chiesa sconsacrata e promette di far volare ogni business online con strategie non convenzionali

Si chiama growth hacking ed è la nuova frontiera del marketing digitale. Ce la racconta Giacomo Arcaro, il fondatore, un nerd con l’aspetto di un dj 

Una Cambridge Analytica buona, con un tocco gotico. Black Marketing Guru, creatura di Giacomo Arcaro, classe 1985 e Giovanni Casagrande, 1978, se ne sta adagiata sulle colline riminesi da cui non intende emigrare

La gestione della liquidità: perché pagare in maniera puntuale è vitale per le PMI

Gestire al meglio incassi e pagamenti può portare enormi benefici all’azienda. È tutto più semplice con un partner strategico e “alternativo”

Non solo investimenti per lo sviluppo. Le imprese hanno bisogno di finanziarsi anche per una seconda ragione, ovvero la gestione della liquidità. Sostegno per scompensi temporanei della cassa, al capitale circolante, gestione delle scorte di magazzino, o necessità di acquistare merce da rivendere, pagamento di imposte o fatture in scadenza. Ecco alcuni degli esempi più classici di richieste fatte dai nostri imprenditori. Situazioni che si trovano frequentemente a fronteggiare le PMI, il destinatario privilegiato dei finanziamenti progettati ed erogati da BorsadelCredito.it.

Cosa finanziare con BorsadelCredito.it: gli investimenti

L’acquisto di nuove macchine, lo sviluppo di un progetto, un’assunzione: tutti motivi per cui è necessario ottenere credito. Ecco perché alle imprese conviene 

Nuovi investimenti, lo sviluppo di un progetto o di un ramo di azienda ma anche l’acquisto di un macchinario per avvicinarsi al 4.0, la ristrutturazione dei locali di produzione, oppure un’iniziativa per attrarre nuovi talenti o rafforzare la presenza sul mercato con una campagna di marketing mirata. Sono alcuni degli obiettivi di crescita che un imprenditore può raggiungere investendo nuovi capitali, per cui quasi sempre è necessario un finanziamento. Fondamentalmente sono due le ragioni per cui si può chiedere e ottenere un finanziamento: investimenti e liquidità.

BorsadelCredito.it vs banca: i due pianeti del credito a confronto

Velocità, trasparenza, trasversalità. Se dovessimo sintetizzare in tre parole chiave l’esperienza dell’imprenditore che chiede credito a BorsadelCredito.it, useremmo quelle in attacco.

La forza dirompente del P2P lending sta innanzitutto in un nuovo modello di offerta, che si differenzia in maniera netta da quello della banca e che rappresenta un superamento di tutti i maggiori limiti di quest’ultimo.

Dalla realizzazione integrata di musei avveniristici ai sensori applicati a sanità e trasporti: la parabola ascendente di Cappelletti

Ecco la storia di una PMI di Trento, 10 milioni di fatturato e 40 dipendenti, che è uscita dalla crisi investendo e innovando

Tradizione e innovazione che si fondono per dare vita a un’azienda di successo. È la storia raccontata dalla famiglia Cappelletti, due generazioni di imprenditori capaci di diversificare e guardare oltre il proprio naso per superare la crisi.
Oggi abbiamo quattro aziende operative che fanno quattro cose diverse: si tratta di un piccolo gruppo di 40 persone e 10 milioni di fatturato che ha sede a Trento e che nel 2000 abbiamo razionalizzato fondando una holding finanziaria, la ARS Invest. ARS Invest controlla le quattro società, ha acquisito parte del patrimonio immobiliare di Cappelletti Srl e realizza investimenti nel settore immobiliare, riabilitativo, dei trasporti, delle reti internet e wifi e dei servizi,” dice a BorsadelCredito.it Andrea Cappelletti, socio e membro del Consiglio di Amministrazione di ARS Invest, Amministratore Delegato di Cappelletti Srl dove si dedica in particolare al rapporto con i grandi clienti e i grandi fornitori, presidente di CoRehab Srl e presidente di Iwim Srl.

Nuovo record italiano per il P2P lending nel primo trimestre 2018: 126 milioni di erogato

… e aumenta sempre più l’interesse di stakeholder, istituzioni, mercato 

Non si arresta, anzi accelera, la corsa del FinTech italiano. Lo rivela il consueto report trimestrale di P2P Lending Italia , secondo cui l’erogato complessivo trimestrale delle nove piattaforme monitorate ha superato i 126 milioni di euro nei primi tre mesi del 2018: quasi il doppio di quello realizzato nell’intero 2016 e una cifra in aumento del 200% anno su anno o del 180% se si esclude CashMe che nel primo trimestre 2017 non era rilevata. E si tratta, come sottolinea la stessa P2P Lending Italia, di un dato che sottostima la realtà perché non tiene conto sia di realtà già operative come Credimi e Prestacap sia di quelle delle nuove piattaforme che stanno entrando ora sul mercato.

BorsadelCredito.it finanzia le PMI del trasporto

Grazie a un accordo pionieristico con Italmondo, il P2P lending entra in maniera diretta in una filiera

La prima società italiana nel P2P lending per le PMI e il leader domestico della logistica. Insieme per quello che si presenta come un accordo innovativo e replicabile in industrie diverse. Da un lato BorsadelCredito.it, dall’altro Italmondo S.p.A., leader nella logistica in Italia, con clienti come Nespresso, Disney, Dalani (Westwing). L’obiettivo dell’intesa è finanziare i cosiddetti “padroncini”, piccoli trasportatori che si occupano delle consegne nell’ultimo miglio per conto del vettore milanese.