Tag Archives: portafoglio

Non scappare! L’attesa è il miglior alleato dell’investitore quando il mercato crolla

Dismettere gli investimenti sui minimi equivale a incassare una perdita sicura: meglio seguire il flusso delle notizie e aspettare tempi migliori (che arriveranno). E per chi ha un portafoglio in P2P lending, la protezione dipende dalla diversificazione estrema oltre che dalla completa decorrelazione rispetto a equity e bond (che vale per i movimenti repentini sulle notizie ma anche nel lungo periodo). Ecco le cinque regole dell’investitore secondo BorsadelCredito.it

Effetto Coronavirus: scocca l’ora degli investimenti alternativi

Il P2P lending offre diversificazione, protezione e rendimento. Ecco tutti i motivi per cui inserire i prestiti alle PMI in portafoglio

L’effetto Coronavirus sulle Borse? Genera incertezza e scatena una volatilità estrema. Così se la settimana sui mercati globali è partita in deciso rialzo, da Wall Street all’Europa, l’ultima ottava di febbraio ha invece archiviato la peggior performance dai tempi di Lehman Brothers: -12% per l’Euro Stoxx 600, il titolo dei principali titoli quotati in Europa; -11% per l’S&P 500 e -13% per il Dow Jones in Usa.

Sognavo di diventare Spock, invece riparo strumenti scientifici

Il ritratto di Fabio Dalla Valle, papà di tre gemelli ad Arluno, che ama la montagna e gli investimenti prudenti. E di BorsadelCredito.it apprezza la trasparenza e l’effetto impacting sull’economia reale

Ho quasi realizzato il mio sogno di bambino, uno dei miei eroi era Spock di Star Trek e ora lavoro con strumenti scientifici. Non sono un astronauta o uno scienziato, ma sono riuscito a rimanere nel campo”. Fabio Dalla Valle, 46 anni è uno specialista di assistenza per strumenti di laboratorio: ripara e garantisce il buon funzionamento di macchine complesse e, quando lavora, si sente ancora un po’ come a sei anni, come se fosse alla guida di una navicella spaziale.

Voleva la luna, ha avuto una scrivania in banca. Ma sceglie il lending per i suoi investimenti

Michela Rana, 34 anni, milanese, un lavoro in banca, era un’investitrice prudente e con BorsadelCredito.it non ha tradito la sua natura

Voleva andare sulla luna, invece lavora in banca. Ma, forse anche perché è una Millenial, è stata attratta dal FinTech come possibilità di investimento, un modo per diversificare un portafoglio prudente.

Settembre: tempo di rivedere i portafogli. Perché investire in p2p lending può essere una buona idea

L’estate sta per finire e torna il momento della ripresa, dei buoni propositi e della voglia di nuovi stimoli. Settembre è il mese in cui gli studenti tornano sui banchi di scuola e anche quello in cui gli investitori guardano i propri portafogli per capire se è il caso di metterli a punto. Davanti a noi alcuni eventi che potrebbero condizionare l’andamento dei mercati: le elezioni tedesche del 24 settembre, che però sembrano avviate verso un esito piuttosto scontato ovvero la conferma dello status quo; l’annuncio riguardo all’appuntamento elettorale italiano e, a inizio 2018, il cambio al vertice della Fed, e una sua impostazione più aggressiva verso il rialzo dei tassi mentre anche la Bce si sta allineando a una politica più hawkish rispetto al recente passato. Eventi che condizioneranno le scelte di chi investe e deve proteggere il capitale cercato, ove possibile, di ricavarne un rendimento. 

Alla ricerca dell’equilibrio perfetto tra rischio e rendimento

Un portafoglio a regime richiede una lavorazione che dura sei mesi. Qui vi spieghiamo perché

Quanto tempo ci vuole perché l’investimento su BorsadelCredito.it inizi a produrre rendimento? Quanto è necessario essere pazienti per garantirsi un portafoglio all’interno del quale il rischio sia il più possibile circoscritto e controllato? Perché i soldi erogati non vengono investiti immediatamente?

Nell’editoriale di oggi cercheremo di dare una risposta a queste che sono tra le domande che più frequentemente ci vengono poste dai nostri investitori. E iniziamo con una premessa.

Primavera anticipata per i prestatori: niente più limiti all’importo investibile e interessi incassabili ogni mese

L’aria nuova della primavera è già arrivata, almeno per chi presta su BorsadelCredito.it In questi giorni sono state introdotte due importanti novità che renderanno prestare soldi all’economia reale ancora più interessante.
I prestatori avranno una maggiore libertà di investimento e potranno incassare i guadagni anche ogni mese.
Queste novità sono già una realtà per chi si è iscritto a BorsadelCredito.it dal 13 febbraio. Mentre i nostri prestatori storici hanno ricevuto una nostra comunicazione sulle belle novità che per loro saranno applicabili dal 17 aprile, un tempo necessario ogni qualvolta viene modificato un contratto per confermare nuove condizioni.