Tag Archives: venture capital

La terza versione dei PIR

Tornano in auge i panieri dedicati alle aziende italiane dopo un 2019 horribilis. Vi spieghiamo perché in realtà, anche con le modifiche apportate per il 2020, essi coprono solo una nicchia piccolissima delle nostre industrie. Per questo auspichiamo presto una versione FinTech add

Dopo un anno di blocco, tornano in auge i PIR. Pur apprezzando nel merito il tentativo di dare vita a uno strumento di investimento che aiutasse l’economia reale, BorsadelCredito.it da sempre ne sottolinea i limiti (ne abbiamo parlato qui).

Il FinTech è uno dei settori in cui si investe di più e lo sarà anche nel 2019

Secondo l’ultimo aggiornamento di The Pulse of FinTech di KPMG gli investimenti nel comparto sono raddoppiati nel 2018 versus il 2017. È raddoppiata anche la dimensione media dei deal, mentre l’M&A è il trend più diffuso in tutto il mondo. Segnali che siamo entrati nella fase due dello sviluppo FinTech

Dai 50 miliardi del 2017 ai quasi 112 del 2018. Sono più che raddoppiati gli investimenti in società FinTech nel mondo, soprattutto per effetto di un consolidamento crescente del settore che ha aumentato la scala dimensionale dei deal. E il 2019 sta dimostrando quanto il trend sia solido. Lo afferma l’ultimo aggiornamento del report semestrale di KPMG, The Pulse of Fintech.

Decollano gli IFISA britannici in termini di raccolta, mentre l’Italia si appresta a lanciare i PIR 2.0

Se gli strumenti d’Oltremanica, garantiti ed esentasse, iniziano a raccogliere fiducia e capitali, i nostri piani di risparmio, seppure evoluti, lasciano ancora fuori dal radar il P2P lending.

Mentre l’Italia ha da poco definito i suoi PIR 2.0, introducendo l’obbligo di investire in Venture Capital (e lasciando ancora fuori il P2P lending), nel Regno Unito gli IFISA prendono il volo.

BorsadelCredito.it completa un aumento di capitale di 1,6 milioni di euro

Ecco tutti i dettagli dell’operazione guidata da P101 e Gc Holding, affiancati da Azimut e da una cordata di investitori privati

BorsadelCredito.it festeggia un importante traguardo di crescita. Ieri, 15 maggio, la società ha completato l’aumento di capitale da 1,6 milioni di euro, sottoscritto da una cordata di investitori guidati da P101, società di venture capital specializzata in investimenti in società digital e technology driven, e da Gc Holding, gruppo che controlla Italmondo S.p.a., azienda leader mondiale nel settore dei servizi logistici internazionali che ha ideato e fondato anche il Corporate venture accelerator SupernovaHub. Tra gli investitori compare anche il gruppo di gestione del risparmio Azimut, attraverso la sua controllata Azimut Enterprises Holding, oltre ad alcuni veicoli privati.

Il GEC arriva in Italia: investitori e startup si incontrano a Milano

gec2015-startup-borsadelcredito

Dal 16 al 19 Marzo si svolgerà a Milano il GEC 2015 – Global Entrepreneurship Congress. E’ la prima volta che l’evento si svolge in Italia e BorsadelCredito.it è stata invitata in qualità di una delle più innovative realtà del panorama fintech italiano.
L’evento, che si svolgerà a ridosso di EXPO 2015, rappresenterà un’importante occasione per far convergere in Italia imprenditori operanti nel settore dell’innovazione ed investitori da tutto il mondo.

Startup e impresa digitale: il futuro raccontato da TechCrunch

TechCrunch-Italy-startup-2013

Appuntamento con il Futuro da segnare in agenda: il 26 e 27 settembre prossimi a Roma si terrà l’atteso TechCrunch Italy, il più grande evento italiano dedicato al digitale e alle startup. I nuovi imprenditori italiani raccontano i progetti delle proprie aziende, offrendo un’idea di quelle che potrebbero essere le prossime interessanti tendenze di mercato.

Liquidità per le aziende: le possibilità degli investitori privati

private-equity-venture-capital

La crisi è maggiormente un rischio o un’opportunità? Questione di punti di vista, si direbbe. Per le PMI italiane è sicuramente un’impresa dura affrontare un periodo di recessione lungo e intenso come quello attuale e uscirne illesi. Ma per qualcuno la crisi può diventare una grande opportunità per fare ottimi affari.

Private Equity e Venture capital: non di sole banche vive un’impresa

private-equity-venture-capital

La voce: “trovare soluzioni efficienti al problema del credito per le aziende italiane”, sembra essere finalmente entrata nell’agenda delle iniziative che il Governo intende affrontare. La spinta decisiva è arrivata dal ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni, che è intervenuto lo scorso martedì ad un seminario sul tema “Credit Crunch”, organizzato dal Dipartimento del Tesoro e dall’Università Cattolica del Sacro Cuore in collaborazione con quella di Tor Vergata.